-Information disorder was not enough-

Ho deciso di peggiorare le mie abilità informatiche.

L’impotenza tecnologica è uno dei problemi trascurabili della nostra Penisola. In più è una cosa che mi interessa pochissimo. Perciò lavorerò duro per portare alla massima entropia questo ambito, voglio togliere le mani da tutti gli altri. Ho una mia personale teoria: più esploro e approfondisco i  territori, più li rendo caotici. E’tutto così caotico. Tutto interagisce con tutto. Il tutto diventa troppo di più della somma delle parti. Più scopro e più cose ci sono da mettere in ordine. La mia tazza incrostata sulla scrivania da giorni e quei fogli fitti di appunti che sono ormai la tovaglia del mio nuovo semestre di studio,  sono un chiaro segnale che sul fronte del dispendio energetico per compiere lavoro utile sono un po’ in affanno. Ho bisogno di una moneta energetica da sfruttare per la mia personale configurazione.

Il mio blog sarà un po’ questo: catturare le spinte e le energie delle informazioni, degli eventi e delle idee che mi ronzano attorno, sul web e sulla carta. Catturarle e stabilizzarle. In una cornice, in una matrice di categorie.

Creare le mie personali prossimità. In altre parole “unire ciò che è diviso, dividere ciò che è unito”.

 

 

 

 


Leave a Reply